Si prevede che l’economia sia cresciuta in modo molto marginale nel trimestre precedente e potrebbe essersi ridotta.

La crescita economica del secondo trimestre dovrebbe essere stata piuttosto modesta e alcuni economisti prevedono addirittura che potrebbe addirittura essersi ridotta.
Secondo i calcoli, l’economia potrebbe essersi espansa di pochi decimi di punto percentuale. Mentre Moody’s Analytics prevede un calo dell’1%, Goldman Sachs prevede un aumento dell’1%. Giovedì, il rapporto sul PIL sarà reso pubblico alle 8:30 ET.
Le proiezioni di crescita lenta arrivano dopo il calo dell’1,6% del primo trimestre. Tuttavia, ci sono numerose stime per un’economia in calo, come il tracker PIL Now della Fed di Atlanta, che prevede un calo dell’1,2% nel secondo trimestre.

Sarebbe il secondo rapporto negativo consecutivo sul PIL, che è uno dei segnali che l’economia è in recessione. Ora è improbabile una recessione, anche se gli economisti si affrettano a sottolineare che il robusto mercato del lavoro e altri fattori lo rendono improbabile. Sottolineano inoltre che attualmente non è prevista una recessione dichiarata dal National Bureau of Economic Research, l’autorità ufficiale in materia.
Jerome Powell, il presidente della Fed, ha dichiarato mercoledì di non pensare che l’economia sia in recessione.
Prima del rilascio del rapporto sul secondo trimestre mercoledì, alcuni analisti hanno alzato le loro previsioni dopo che il rapporto mensile sui beni durevoli è diventato più forte del previsto e i primi dati commerciali hanno rivelato un notevole restringimento del divario commerciale. I beni durevoli sono aumentati dell’1,9% a giugno, dopo un aumento dello 0,8% a maggio.

Dopo la pubblicazione dei dati, gli economisti di Goldman Sachs hanno aumentato la loro proiezione del PIL all’1% dallo 0,4%. Il capo economista di Moody’s Analytics, Mark Zandi, ha affermato che la proiezione è ora negativa dell’1%, in aumento dall’1,3% negativo prima dei dati. Tuttavia, non pensa nemmeno che il numero negativo, unito al calo del primo trimestre, indicherebbe una recessione.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.