Il “fungo magico” psichedelico potrebbe aiutare i forti bevitori ad arrendersi

Nello studio più approfondito sulla psilocibina per l’alcolismo, la sostanza nei funghi allucinogeni ha aiutato i forti bevitori a ridurre o smettere completamente.

Nello studio più approfondito sulla psilocibina per l’alcolismo, la sostanza nei funghi allucinogeni ha aiutato i forti bevitori a ridurre o smettere completamente.

Per scoprire se l’impatto persiste e se è efficace in uno studio più ampio, sono necessarie ulteriori ricerche. Poiché tutti i partecipanti allo studio erano estremamente motivati ​​e sono stati sottoposti a terapia della parola, molte persone che hanno assunto un placebo invece della psilocibina sono riuscite anche a bere di meno.

La psilocibina, presente in vari tipi di funghi, può produrre allucinazioni intense che durano per ore. Gli scienziati stanno studiando se potrebbe ridurre la tristezza o aiutare i fumatori di lunga data a smettere di fumare. Gli indigeni lo hanno utilizzato nelle cerimonie di guarigione. Sebbene l’Oregon e alcune località l’abbiano depenalizzato, è ancora illegale negli Stati Uniti. L’Oregon consentirà il suo utilizzo supervisionato da parte di facilitatori certificati a partire dal prossimo anno.

93 partecipanti alla ricerca hanno consumato un placebo o una pillola contenente psilocibina sdraiati su un divano con gli occhi chiusi e indossando le cuffie per ascoltare la musica registrata. Hanno avuto 12 sessioni di terapia della conversazione oltre a due di queste sessioni distanziate di un mese l’una dall’altra.

Gli individui che hanno ricevuto la psilocibina hanno ottenuto risultati migliori rispetto ai pazienti che hanno ricevuto il placebo negli otto mesi successivi alla sessione di dosaggio iniziale.

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.