L’economia statunitense mostra un altro declino, alimentando i timori di recessione

Gli Stati Uniti potrebbero entrare in una recessione, o potrebbe essere già iniziata, poiché un indicatore cruciale della produzione economica è diminuito per il secondo trimestre consecutivo.
Il prodotto interno lordo del secondo trimestre è diminuito dello 0,2% se aggiustato per l’inflazione, ha riferito giovedì il Dipartimento del Commercio. Questa riduzione è arrivata dopo un calo del primo trimestre dello 0,4%. Man mano che gli statistici del governo otterranno dati più completi nei prossimi mesi, le stime per entrambe le ere verranno aggiornate.


La discussione a Washington sull’inizio di una recessione e, in tal caso, sulla colpa del presidente Joe Biden si è intensificata dopo la notizia delle contrazioni consecutive. La maggior parte degli economisti afferma che, sebbene la situazione attuale non soddisfi la definizione rigida di recessione, la probabilità di una recessione sta crescendo.

La realtà economica – la crescita sta rallentando, le imprese si stanno riducendo e le famiglie hanno più difficoltà a tenere il passo con il rapido aumento dei prezzi – è più importante per la maggior parte delle persone del termine “recessione”.

Tim Quinlan, un economista senior di Wells Fargo, ha dichiarato: “Stiamo decisamente perdendo slancio”. L’incapacità degli aumenti di reddito di tenere il passo con l’inflazione è ciò che limita la capacità di spesa delle persone.

Di per sé, un rallentamento non è necessariamente una cosa negativa. La Casa Bianca ha affermato che il rallentamento fa parte di un previsto ed essenziale passaggio a una crescita sostenibile dopo la spettacolare ripresa dello scorso anno. La Federal Reserve ha cercato di raffreddare l’economia nel tentativo di controllare l’inflazione”. Dopo l’enorme crescita economica dello scorso anno e ripristinando tutti i posti di lavoro del settore privato persi durante la crisi pandemica, non sorprende che l’economia stia rallentando mentre la Federal Reserve si adopera per ridurre l’inflazione”, ha affermato Biden in una dichiarazione dopo il rilascio del rapporto sul PIL. Ma nonostante i problemi senza precedenti che affrontiamo su scala globale, siamo sulla strada giusta e usciremo da questa transizione più forti e più sicuri.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.