Secondo il presidente dell’USIBC, le imprese statunitensi sono pronte a contribuire all’obiettivo dell’India di diventare un’economia da 30 trilioni di dollari.

Secondo il capo di un’organizzazione imprenditoriale americana focalizzata sull’India, l’India ha iniziato un viaggio per tornare in cima alle classifiche globali in termini di prosperità ed economia. Ha anche sottolineato che le imprese statunitensi sono pronte a sostenere l’ambizioso obiettivo del paese di diventare un’economia da 30 trilioni di dollari.

“Credo che sia certo che l’India si espanderà durante l’intero 21° secolo. Se non la più grande economia del mondo, crescerà fino a diventare una delle più grandi” Secondo PTI, Atul Keshap, presidente dell’US India Business Council ( USIBC), ha osservato: “Ho sentito funzionari indiani parlare del fatto che l’India potrebbe diventare un’economia da 30 trilioni di dollari.

Secondo Keshap, molte aziende americane e membri dell’USIBC sono consapevoli e supportano questo obiettivo.

“L’India sta iniziando un percorso per tornare in cima alle classifiche di leadership mondiale per ricchezza ed economia. L’India rappresentava fino al 25% del PIL mondiale. Credo che il potenziale esista”, ha affermato. Secondo Keshap, le imprese americane sono desiderose e preparate a unirsi all’India nel suo ambizioso viaggio.

E, ha continuato, “Penso che gli americani vogliano vedere le democrazie sopravvivere e prosperare”.

Prima dell’India Ideas Summit, che si terrà a Nuova Delhi il 6 e 7 settembre, Keshap, in viaggio in India insieme ai vertici dell’USIBC e alla leadership delle Camere di commercio statunitensi, ha espresso il suo ottimismo per il futuro di Relazioni USA-India.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.