Hub di armi laser antidrone da creare in Scozia

Un hub europeo per le armi laser ad alta energia avrà sede a Livingston, in Scozia, ha affermato una grande azienda di difesa.

Raytheon UK ha affermato che il “centro di integrazione laser avanzato” sarà aperto il prossimo anno e aiuterà a soddisfare la crescente domanda di armi laser progettate per distruggere i piccoli droni d’attacco.

L’azienda ha affermato che la guerra in Ucraina ha messo in evidenza la minaccia che rappresentavano.

Il centro si concentrerà sul test, sul campo e sulla manutenzione delle armi laser difensive ad alta energia (HEL).

I laser anti-drone di Raytheon sono abbastanza piccoli da poter essere montati su veicoli militari.

L’anno scorso, Raytheon si è aggiudicata un contratto dimostrativo per la fornitura di un sistema d’arma laser ad alta energia al Ministero della Difesa britannico, da installare sul veicolo terrestre Wolfhound del Regno Unito, ha affermato la società.

Afferma che “la domanda è in aumento per laser convenienti” in grado di sconfiggere le minacce “asimmetriche” da droni, razzi e mortai.

Piccoli droni commerciali, contro i quali le armi sono progettate per difendersi, hanno dimostrato la loro efficacia militare in Ucraina, dirigendo e correggendo il fuoco dell’artiglieria e, in alcuni casi, essendo stati modificati per trasportare esplosivi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.