Con l’aumento dei prezzi delle materie prime, Chevron ed Exxon guadagnano profitti trimestrali record.

Nel secondo trimestre del 2022, Exxon e Chevron hanno registrato guadagni record grazie al boom delle operazioni e alla spesa contenuta dei titani del petrolio.

I guadagni di tre mesi della Chevron sono stati di 11,62 miliardi di dollari, in aumento rispetto ai 3,08 miliardi di dollari del secondo trimestre del 2021.

Il secondo trimestre del 2022 ha visto un utile di 17,9 miliardi di dollari per Exxon, in aumento rispetto ai 4,7 miliardi di dollari del secondo trimestre 2021.

Le azioni di entrambe le società sono aumentate di quasi il 3% negli scambi pre-mercato venerdì.

I risultati della Chevron hanno superato le proiezioni degli esperti sia sulla linea superiore che su quella inferiore. Chevron ha generato 68,76 miliardi di dollari di vendite durante il secondo trimestre, guadagnando 5,82 dollari per azione prima degli articoli speciali. Secondo le stime raccolte da Refinitiv, gli analisti prevedevano che l’azienda avrebbe guadagnato $ 5,10 per azione su $ 59,29 miliardi di entrate.

Secondo le stime di Refinitiv, Exxon ha sovraperformato le aspettative, guadagnando $ 4,14 per azione escluse le voci rispetto ai $ 3,74 per azione previsti. Tuttavia, i 115,68 miliardi di dollari di entrate dell’azienda non sono stati inferiori ai 132,7 miliardi di dollari previsti dagli esperti.

I guadagni arrivano in mezzo alla recente debolezza dei mercati petroliferi. I timori della recessione e di cosa significherebbero per il mercato del petrolio e dei prodotti petroliferi hanno colpito l’organizzazione. A giugno il settore energetico ha raggiunto il massimo pluriennale, ma da allora è sceso del 18%.

Tuttavia, con un aumento del 35%, i titoli energetici sono di gran lunga il settore con le migliori performance quest’anno. Le utility, che hanno guadagnato solo il 2,4%, sono il secondo miglior settore.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.