Beyoncé riceve critiche per aver incluso una canzone dispregiativa nel suo album Renaissance.

La frase offensiva, che è spesso usata per sminuire le persone con paralisi cerebrale spastica, appare due volte nella canzone Heated, che la superstar canadese Drake ha co-scritto.

Solo poche settimane prima, la sensazione pop statunitense Lizzo si è scusata per aver usato la stessa frase nella sua canzone GRRRLS.

L’attivista per i diritti dei disabili Hannah Diviney afferma che l’ultima canzone di Beyoncé “sembra uno schiaffo in faccia” dopo quell’evento.

Dice alla BBC: “Sono stanca e arrabbiata per il fatto che stiamo affrontando di nuovo questo argomento così presto dopo aver ricevuto una risposta così profonda e lungimirante da Lizzo.

A Beyoncé è stato chiesto dal gruppo di difesa della disabilità Scope di rifare la canzone senza insulti.

Secondo il media manager Warren Kirwan, “Le parole contano perché perpetuano i sentimenti negativi con cui le persone disabili affrontano quotidianamente”.

Beyoncé ha combattuto a lungo per l’uguaglianza e l’inclusività, quindi la imploriamo di eliminare questa linea insensibile.

Nonostante il fatto che riconosciamo che occasionalmente sia usato in modo diverso negli Stati Uniti, questa è una parola che non useremmo mai e poi mai nel Regno Unito.

Fox sottolinea che ci sono 11 autori della canzone e più persone dell’etichetta discografica di Beyoncé l’avrebbero approvata.

“Se consideri quante persone hanno sentito quella canzone, nessuno di loro si è fermato a dire “Aspetta un minuto” e tutti erano consapevoli del trambusto quando Lizzo ha pronunciato la stessa frase. È piuttosto deprimente”.

Dopo che Renaissance è stato rilasciato venerdì scorso, commenti simili sono proliferati sui social media.

L’attivista per l’epilessia @theblackgirlwarrior ha interrogato Lizzo su TikTok: “Che senso aveva Lizzo modificare i suoi testi se Beyoncé poteva semplicemente pubblicare casualmente una canzone che contiene le stesse esatte frasi?” (avviso – il video contiene imprecazioni).

Ha anche risposto agli ammiratori di Beyoncé che hanno affermato che la frase aveva un significato diverso negli Stati Uniti, dove è spesso usata per significare “impazzire” o “impazzire” (sebbene quei termini possano essere di per sé insensibili alle persone con problemi di salute mentale).

Ha affermato nel suo video che “la parola-s sarà per sempre dolorosa per coloro che fanno parte della comunità degli handicap … non andrà via”.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.