Il regime dei prezzi dei medicinali proposto dai Democratici dovrebbe sollevare una bandiera rossa per gli anziani

I democratici al Senato stanno portando avanti un piano per sovraccaricare i farmaci da prescrizione. I liberali, incluso il senatore indipendente Joe Manchin (DW.Va.), affermano che il loro piano più recente aiuterà gli anziani a pagare i farmaci in modo più conveniente e persino a ridurre l’inflazione. Ma come al solito, la piccola stampa rivela qualcosa di diverso. Il piano sarebbe effettivamente disastroso per la creazione di farmaci e attrezzature mediche che prolungano la vita e migliorano la vita.

Inizia con le finanze. La stampa fine rivela che il loro piano riguarda più il saccheggio di Medicare che l’abbassamento del prezzo dei loro farmaci da prescrizione. Il programma Medicare sarà tagliato di 300 miliardi di dollari, la maggior parte dei quali sarà utilizzata per estendere i sussidi di emergenza ObamaCare che sono stati concessi ai lavoratori a reddito più elevato durante la fase COVID.

Ciò potrebbe aiutare le compagnie di assicurazione a vendere più polizze ObamaCare a una base di clienti più ampia e appena qualificata, ma sicuramente non aiuta a ridurre il costo dei farmaci da prescrizione per gli anziani.

Affermano che gli anziani risparmieranno sui farmaci da prescrizione, ma la maggior parte di questi risparmi non si verificherà per almeno tre o cinque anni, quindi non ci sarà alcun sollievo immediato. Invece, ci vorrà del tempo per essere realizzati poiché le disposizioni sui prezzi dei farmaci hanno il tempo di entrare in vigore. Anche al di là di questa sconsiderata filosofia “spendere ora, risparmiare dopo”, gli anziani possono ora essere soggetti a nuove limitazioni di accesso a farmaci specifici.

Il vero kicker è questo: il Congressional Budget Office (CBO) e gli studi dell’Università di Chicago prevedono che con il declino degli investimenti del settore privato in ricerca e sviluppo, i pazienti e le famiglie vedranno un calo nella disponibilità di nuovi farmaci all’avanguardia.

È fondamentale considerare i tentativi dei Democratici di definire il “risparmio”. In primo luogo, abrogherebbero completamente una riforma sostanziale di Medicare che l’amministrazione Trump aveva autorizzato ma che il presidente Biden aveva ritardato di proposito. Il cosiddetto regolamento sugli sconti, che è stato costruito su sconti negoziati ottenuti – e spesso trattenuti – dai gestori dei benefici della farmacia (PBM), avrebbe imposto che le riduzioni significative delle prescrizioni andassero direttamente agli anziani iscritti a Medicare quasi immediatamente.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.