I mercati cinesi salgono dopo che una panoramica confidenziale mostra lo sviluppo dell’azione sulla linea di produzione cinese; Le azioni HSBC aumentano del 7%

Lunedì le azioni cinesi dell’area centrale sono aumentate insieme alla maggior parte degli altri elenchi dell’Asia-Pacifico poiché una panoramica confidenziale sull’azione delle piante cinesi ha mostrato un leggero sviluppo. Le azioni HSBC sono esplose dopo aver fornito i risultati dell’intervallo per il secondo trimestre del 2022.
L’indice cinese Caixin/Markit dei responsabili degli acquisti per la fabbricazione di acquisti per luglio è rimasto a 50,4, in contrasto con il 51,5 previsto in un sondaggio Reuters. A giugno, la lettura era 51,7.
In ogni caso, la lettura è stata superiore alle informazioni sull’Indice dei direttori degli acquisti cinesi fornite nel corso della fine della settimana, che hanno mostrato un ritiro dall’azione degli impianti di produzione.
Acquisiti i mercati cinesi dell’area centrale. Lo Shanghai Composite è salito dello 0,21% per chiudere a 3.259,96 e la Shenzhen Component è progredita dell’1,198% a 12.413,87.
Le letture del PMI sono consecutive e riguardano lo sviluppo o la compressione mese dopo mese. L’impronta 50 isola lo sviluppo dal declino.
“La compressione del vero PMI di assemblaggio cinese a 49,0 a luglio da 50,2 a giugno evidenzia il grado di vulnerabilità intorno allo sviluppo originato da un’ascesa nei casi di Covid, allentando l’interesse mondiale e le scommesse sul mercato immobiliare”, Venkateswaran Lavanya, specialista finanziario di Mizuho Banca, ha scritto in una nota del lunedì.
“Lo sfortunato inizio del terzo trimestre intensifica ulteriormente la scommessa che la Cina mancherà il suo obiettivo di sviluppo del PIL del 2022 di” circa il 5,5% ” Questo sullo sfondo degli specialisti che hanno segnalato la scorsa settimana che nessun enorme miglioramento sarebbe imminente anche se la nazione aderisce alla sua strategia “dinamica zero-Covid”, ha scritto Lavanya.
Il record di Hang Seng di Hong Kong si è eguagliato prima delle disgrazie ed è salito in parte per chiudere a 20.165,84 poiché porzioni del mostro tecnologico Alibaba hanno perso il 3,76%. Il titolo è sceso di oltre il 5% prima della riunione.
Venerdì negli Stati Uniti, Alibaba è stata aggiunta a una carrellata di organizzazioni in pericolo di delisting ai sensi della Holding Foreign Companies Accountable Act. Le azioni registrate negli Stati Uniti sono crollate dell’11% nella consueta riunione di scambio.
“Alibaba continuerà a controllare i miglioramenti del mercato, seguirà i regolamenti e le linee guida pertinenti e si sforzerà di tenere il passo con il suo stato di pubblicazione sia al NYSE che alla borsa di Hong Kong”, ha affermato l’organizzazione in un annuncio lunedì.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.