Il caffè potrebbe dare ad alcuni uomini un vantaggio nella lotta contro il cancro alla prostata

Per alcuni uomini che combattono il cancro alla prostata, bere caffè può offrire non solo un rapido risveglio, ma una sopravvivenza più lunga.

La ricerca è ancora nelle prime fasi, ma un nuovo studio trova un’associazione tra un genotipo che metabolizza rapidamente la caffeina e una sopravvivenza più lunga dal cancro alla prostata. Quel genotipo è chiamato CYP1A2 AA.

“Sono molto entusiasta di questo lavoro perché ogni volta scaviamo più a fondo. Penso che abbia alcuni risultati davvero interessanti che dicono: “Ehi, potrebbe esserci qualcosa qui”. Dobbiamo esaminare di più cosa potrebbe accadere in termini di caffè e impatto sulla vita delle persone, e in particolare di coloro a cui è stato diagnosticato un cancro. È un oncologo urologico presso l’MD Anderson Cancer Center dell’Università del Texas a Houston.

Gregg ha detto che una delle domande più frequenti che sente nel suo lavoro è come può qualcuno rallentare un cancro o addirittura impedirne lo sviluppo.

Sebbene ci sia molto interesse su come la dieta e l’attività influenzino il rischio di cancro, non ci sono molte raccomandazioni specifiche, specialmente per i pazienti a cui è già stato diagnosticato il cancro.

Ricerche passate sul caffè e sui suoi potenziali benefici per la salute, con antiossidanti che possono influenzare l’infiammazione, ne hanno fatto un argomento interessante. Gregg ha affermato di essere stato ulteriormente incuriosito da un altro studio che ha esaminato i diversi genotipi e la velocità con cui metabolizzano la caffeina.

Questo nuovo studio ha incluso i dati per i casi di cancro alla prostata negli studi che erano nel Consortium PRACTICAL, che sta per Prostate Cancer Association Group to Investigate Cancer Associated Alterations in the Genome. Comprendeva oltre 5.700 casi da sette studi.

I pazienti includevano quelli in sorveglianza attiva, in cui il loro cancro non viene curato mentre si guarda al cambiamento; coloro che sono stati curati per il cancro alla prostata; e alcuni pazienti che avevano un cancro che aveva metastatizzato.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.