Kevin Spacey è stato condannato a pagare 31 milioni di dollari ai produttori di House of Cards.

Un giudice ha ordinato a Kevin Spacey di pagare ai produttori di House of Cards 31 milioni di dollari (25,5 milioni di sterline) per coprire i costi della sua rimozione dallo show dopo che sono emerse accuse di cattiva condotta sessuale.

L’anno scorso, l’attore statunitense è stato condannato a pagare la società di intrattenimento MRC a seguito di accuse di cattiva condotta con i giovani membri della troupe, che lui nega.

Spacey ha presentato ricorso per revocare il lodo arbitrale ai produttori.

Tuttavia, giovedì un giudice di Los Angeles ha negato la sua richiesta.

MRC ha affermato che Spacey doveva loro milioni di dollari di mancati profitti perché la sua presunta cattiva condotta lo ha costretto a essere rimosso dalla sesta stagione del dramma politico di Netflix e il numero di episodi è stato ridotto da 13 a otto.

Gli avvocati di Spacey hanno tentato di far annullare il premio di 31 milioni di dollari all’inizio di quest’anno, sostenendo che le sue azioni non equivalevano a nient’altro che “allusioni sessuali” e “scherzi innocenti” e non violavano la politica anti-molestie dell’MRC.

Tuttavia, giovedì il giudice Mel Red Recana ha dichiarato che Spacey e il suo team legale “non riescono a dimostrare che si tratta anche di un caso chiuso” e ha confermato che Spacey sarebbe stata tenuta a pagare il lodo, che era stato precedentemente emesso da un arbitro in ottobre 2020.

Si pensa che i 31 milioni di dollari includessero circa 29,5 milioni di dollari di danni e 1,5 milioni di dollari di costi e commissioni.

“Siamo soddisfatti della sentenza del tribunale”, ha affermato l’avvocato dell’MRC Michael Kump.

La documentazione originale MCR, ottenuta dall’agenzia di stampa PA, ha rivelato come Spacey è stato licenziato dalla serie drammatica politica Netflix di successo dopo le accuse secondo cui stava “predando sistematicamente, molestando sessualmente e palpeggiando i giovani con cui aveva lavorato al cinema, alla televisione , e progetti teatrali nel corso della sua carriera.”

Spacey aveva ripetutamente violato gli obblighi contrattuali di fornire servizi “in modo professionale” che erano “coerenti con indicazioni, pratiche e politiche ragionevoli”, secondo l’arbitro.

Spacey, 63 anni, ha interpretato lo spietato politico Frank Underwood in House of Cards per cinque stagioni prima di essere licenziato in seguito alle accuse.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.