Recupero LV precoce dopo TAVR legato a 5 anni di mortalità

Nei pazienti con stenosi aortica grave e LVEF inferiore al 50%, il miglioramento precoce della frazione di eiezione ventricolare sinistra (LVEF) dopo la sostituzione transcatetere della valvola aortica (TAVR) è associato a una riduzione di tutte le cause e morte cardiaca a 5 anni. Ulteriori analisi hanno anche mostrato una sostanziale interazione legata al sesso, con il beneficio di mortalità che colpisce principalmente le donne.

Sammy Elmariah, MD, MPH, autore senior del Massachusetts General Hospital di Boston, ha definito la scoperta “estremamente interessante”. Siamo consapevoli che le donne hanno maggiori probabilità di avere ipertrofia concentrica, livelli più bassi di fibrosi, ventricoli più piccoli e, naturalmente, meno suscettibili alla malattia coronarica e agli infarti del miocardio.

Ma non è quello che abbiamo scoperto, ha continuato. “Non c’era differenza di genere nella probabilità di guarigione, secondo la nostra ricerca. Ma quello che abbiamo visto è che le donne rappresentavano quasi tutto il guadagno di sopravvivenza associato al miglioramento della EF. Quindi, in un modo distinto e molto diverso da quello che abbiamo osservato negli uomini, le donne sembrano davvero ricevere quel beneficio”.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.