Ecco cosa c’è nel pacchetto bipartisan per la produzione di chip per semiconduttori

Il Congresso ha approvato un disegno di legge che investirà più di 200 miliardi di dollari nei prossimi cinque anni per aiutare gli Stati Uniti a riconquistare una posizione di leadership nella produzione di chip per semiconduttori.

Con il sostegno bipartisan, il CHIPS and Science Act è stato approvato dai legislatori alla fine di luglio e il presidente Joe Biden dovrebbe firmare il disegno di legge martedì.

Un tempo leader nella produzione di chip per semiconduttori, gli Stati Uniti hanno perso terreno poiché altri paesi come la Cina hanno aumentato la produzione, costringendo molti produttori americani a importare chip, essenziali per la produzione di automobili, smartphone e apparecchiature mediche.

Il nuovo finanziamento ha lo scopo di aiutare le aziende a riportare la produzione di chip negli Stati Uniti e, di conseguenza, aiutare a ridurre i costi e prevenire interruzioni della catena di approvvigionamento. L’attuale carenza globale di chip, ad esempio, ha limitato la produzione di nuovi veicoli, lasciando gli americani di fronte a prezzi delle auto ostinatamente alti.

La legislazione spenderà denaro per una serie di incentivi alla produzione volti a promuovere la produzione americana di chip, nonché investimenti in ricerca, sviluppo e formazione della forza lavoro.

52,7 miliardi di dollari per la produzione e la ricerca di chip

Il conto investirà 39 miliardi di dollari in cinque anni per espandere la produzione nazionale di semiconduttori. Fornirà incentivi alle aziende per costruire, espandere e modernizzare le strutture e le attrezzature degli Stati Uniti.

La normativa creerà anche un nuovo credito d’imposta del 25% per le aziende che investono in apparecchiature per la produzione di semiconduttori o nella costruzione di impianti di produzione.

Alle società private che ricevono assistenza finanziaria sarà impedito di espandere la produzione di alcuni chip in Cina per 10 anni.

Il disegno di legge fornirà 11 miliardi di dollari in cinque anni al Dipartimento del Commercio per aiutare a stimolare la ricerca e lo sviluppo nella produzione avanzata di semiconduttori, per investire in nuove tecnologie ed espandere le opportunità di formazione della forza lavoro.

Altri 1,5 miliardi di dollari finanzieranno il Public Wireless Supply Chain Innovation Fund per aiutare le società di telecomunicazioni a competere con il gigante cinese delle telecomunicazioni Huawei e limitare la portata di altre società di telecomunicazioni con stretti legami con la Cina.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.