Il Regno Unito si è preparato per una nuova ondata di caldo nel mezzo di una crisi idrica.

Dopo le alte temperature record del mese scorso e un’imminente crisi idrica, mercoledì l’Ufficio meteorologico (Met) del Regno Unito ha emesso un avviso di caldo estremo color ambra di quattro giorni mentre la nazione si preparava per un’altra ondata di caldo questa settimana.

Il Met Office ha emesso un avviso che sarà in vigore da giovedì fino alla fine di domenica e che copre in gran parte la metà meridionale dell’Inghilterra e parti del Galles orientale. L’avviso potrebbe avere un impatto sulle infrastrutture, sui trasporti e sulla salute pubblica. Mentre si prevede che le temperature all’interno della regione di allerta saliranno tra i 30 gradi centigradi, non si prevede che saranno così alte come quelle che si sono sentite a luglio, quando sono stati stabiliti nuovi record nazionali.

Secondo Dan Rudman, vice capo meteorologo presso il Met Office, è stato emesso un grave avviso di calore. “Le temperature aumenteranno giorno dopo giorno durante questa settimana grazie alla continua alta pressione sul Regno Unito”, ha aggiunto.

“Venerdì e sabato, si prevede che le temperature raggiungeranno un massimo di 35°C, con una rara lettura di 36°C sabato. Le temperature altrove varieranno notevolmente tra i 20° ei 30°C. Ci saranno anche alcune serate calde per accompagnare il giorni caldi, con alcune regioni meridionali che si aspettano bassi 20 gradi Celsius per minimi notturni, secondo il meteorologo.

Si prevede che il caldo intenso durerà più a lungo rispetto a questa settimana, mentre è improbabile che le temperature raggiungano i 40 gradi Celsius massimi di luglio. L’Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (UKHSA) ha sottolineato la necessità che le persone vulnerabili siano “preparate ad affrontare la stagione calda”, come gli anziani che vivono da soli o quelli con problemi medici di base.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.