I sostituti del sale nella dieta possono ridurre il rischio di malattie cardiache, ictus e morte per tutte le cause

  • Lo studio sul sostituto del sale e sull’ictus del 2021, condotto in Cina, ha rilevato che i sostituti del sale riducono il rischio di infarti, ictus e morte prematura, ma i ricercatori non erano sicuri che i risultati si applicherebbero ad altre popolazioni.
  • Una revisione sistematica delle prove disponibili ha rilevato che i sostituti del sale nella dieta riducono il rischio di infarto, ictus e morte per tutte le cause e malattie cardiovascolari.
  • Gli effetti benefici probabilmente si applicano a persone in tutto il mondo.

Una revisione sistematica delle prove disponibili pubblicata di recente sulla rivista  Heart ha rilevato che i sostituti del sale nella dieta riducono il rischio di infarto, ictus e morte per tutte le cause e malattie cardiovascolari.

È noto che le diete ricche di sodio e povere di potassio aumentano la pressione sanguigna . Circa 1,28 miliardi di persone nel mondo soffrono  di pressione alta e solo il 42% di loro viene diagnosticata e curata. L’ipertensione, un’altra parola per ipertensione, è una delle principali cause di morte prematura in tutto il mondo.

Nei sostituti del sale, parte del cloruro di sodio (NaCl) è sostituito da cloruro di potassio (KCl).

I 21 studi sono stati condotti in Europa, nella regione del Pacifico occidentale, nelle Americhe e nel sud-est asiatico. La durata dell’intervento con un sostituto del sale dietetico variava da uno a 60 mesi. La proporzione di cloruro di sodio nei sostituti del sale variava dal 33% al 75%; la proporzione di cloruro di potassio variava dal 25% al ​​65%.

La pressione sanguigna è misurata in mm HG. Include due numeri: sistolico e diastolico. La sistolica è il numero più alto che indica la forza con cui il cuore pompa il sangue attraverso il corpo e la diastolica è il numero più basso che indica la pressione più bassa nelle arterie durante il breve periodo di riposo tra i battiti cardiaci.

Nella revisione sistemica, l’analisi dei ricercatori ha mostrato che i sostituti del sale nella dieta hanno prodotto una riduzione complessiva della pressione arteriosa sistolica di 4,61 mm HG. La riduzione complessiva della pressione arteriosa diastolica è stata di 1,61 mm HG.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.