Lesioni facciali fanno male anche alle tasche dei nigeriani: come alleggerire il carico

Lesioni al viso, dovute ad esempio a incidenti stradali, possono lasciare una persona con un aspetto danneggiato o con menomazioni funzionali, come difficoltà a masticare. Il trattamento aiuta a ripristinare l’aspetto e la funzionalità del viso e può dare un sollievo psicologico.

In Nigeria, le lesioni facciali rappresentano una ferita fisica su 10. In uno studio su 268 pazienti in Ghana, gli incidenti automobilistici sono stati la principale causa di fratture mandibolari – 75,4%. Altre cause includevano aggressioni, spari, cadute e incidenti sul lavoro.

L’onere economico del trattamento delle lesioni facciali è grande e ricade sullo stato e sui feriti. Ad esempio, il costo approssimativo del trattamento delle fratture della mascella inferiore di 50 pazienti nello stato di Kano, nel nord-ovest della Nigeria, è stato di N3.198.139 di circa US $ 7.698 nel 2015. Il budget sanitario complessivo per lo stato nel 2015 è stato di N18,75 miliardi (US $ 45 milioni) . Il reddito nazionale lordo pro capite in Nigeria per il 2015 è stato di 2.820 dollari USA.

È anche un drenaggio per i pazienti e i loro parenti premurosi. In Nigeria, il pagamento per l’assistenza sanitaria è principalmente una spesa di tasca propria. Solo il 10% circa della popolazione aveva un’assicurazione sanitaria nel 2020.

Nella maggior parte dei paesi sviluppati, i servizi sanitari sono finanziati dal governo e da varie forme di schemi di assicurazione sanitaria. Ad esempio, il costo di fatturazione dell’ospedale per il trattamento delle fratture della mascella inferiore a Seattle, negli Stati Uniti, era in media di 14.221 USD per paziente nel 2010. Solo un terzo dei pazienti di Seattle non era assicurato e doveva pagare individualmente i propri trattamenti.

Abbiamo condotto uno studio per determinare il costo del trattamento delle fratture della mascella inferiore e i metodi di pagamento in Nigeria per valutare le implicazioni finanziarie della lesione facciale. Nel nostro studio, almeno otto pazienti su 10 hanno pagato di tasca propria tra ₦ 42.900 (US $ 103) e ₦ 132.500 (US $ 319). Il reddito pro capite nel paese per il 2020 era di $ 2.000.

Non sorprende che tutti i pazienti a basso reddito non fossero assicurati e fossero responsabili del loro trattamento. Ciò può comportare difficoltà finanziarie per i singoli pazienti e le loro famiglie.

È necessario cercare misure per ridurre questo metodo di pagamento dell’assistenza sanitaria. La Nigeria ha bisogno di un approccio migliore con finanziamenti sostenuti e massicci per promuovere un accesso accessibile a un’assistenza sanitaria di qualità.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.