Il profitto di Tesla supera l’obiettivo; Musk non vede problemi di domanda

Mercoledì ha segnato la fine della corsa di Tesla nella produzione di guadagni trimestrali record.

Tuttavia, l’utile dell’azienda è diminuito meno del previsto grazie a una serie di aumenti di prezzo per i suoi veicoli elettrici, che hanno contribuito a superare le difficoltà di produzione causate dai blocchi cinesi. Nel secondo trimestre, il produttore di veicoli elettrici ha registrato un fatturato totale di 16,93 miliardi di dollari, in diminuzione rispetto ai 18,76 miliardi di dollari del trimestre precedente. Elon Musk, CEO, ha previsto che la maggior parte dei prezzi delle materie prime si stabilizzerà entro la fine del 2022 e che l’inflazione comincerà ad attenuarsi .

Nella dichiarazione sugli utili di esla, gli analisti di Morgan Stanley hanno dichiarato in una nota che si aspettano “venti contrari ai margini a breve termine a causa di (nuovi) problemi con l’aumento della produzione, in particolare a Berlino”.

Anche se i costi dei veicoli Tesla sono saliti a quelli che ha definito “livelli imbarazzanti”, Musk ha respinto l’idea che i problemi economici mondiali stiano influenzando l’interesse per l’azienda durante una richiesta di guadagni.

La variante a lungo raggio Model Y di Tesla ora costa poco meno di $ 66.000 negli Stati Uniti, con un aumento di oltre il 30% dall’inizio dell’anno. Tesla ha un problema di produzione, non un problema di domanda, secondo Musk. Con un livello di produzione mensile che ha stabilito un nuovo record, la fabbrica cinese di Tesla ha terminato il secondo trimestre.

YouTube Reuters I
profitti di Tesla superano le aspettative e Musk non vede problemi di domanda. Mercoledì ha segnato la fine della corsa di Tesla nella produzione di guadagni trimestrali record.

Tuttavia, l’utile dell’azienda è diminuito meno del previsto grazie a una serie di aumenti di prezzo per i suoi veicoli elettrici, che hanno contribuito a superare le difficoltà di produzione causate dai blocchi cinesi.

Nel secondo trimestre, il produttore di veicoli elettrici ha registrato un fatturato totale di 16,93 miliardi di dollari, in diminuzione rispetto ai 18,76 miliardi di dollari del trimestre precedente.

Elon Musk, l’amministratore delegato, ha previsto che la maggior parte dei prezzi delle materie prime si stabilizzerà entro la fine del 2022 e che l’inflazione inizierà a diminuire.

Anche se i costi dei veicoli Tesla sono saliti a quelli che ha definito “livelli imbarazzanti”, Musk ha respinto l’idea che i problemi economici mondiali stiano influenzando l’interesse per l’azienda durante una richiesta di guadagni.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.