Per aumentare i chip americani e competere con la Cina, Biden firmerà una legge.

Sinossi

Per aumentare i chip americani e competere con la Cina, Biden firmerà una legge. Martedì il presidente Joe Biden firmerà un disegno di legge per sovvenzionare 52,7 miliardi di dollari per la produzione e la ricerca di semiconduttori americani, rafforzando gli sforzi per rendere gli Stati Uniti più competitivi con le iniziative scientifiche e tecnologiche della Cina. Anche se non è chiaro quando il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti stabilirà i regolamenti per la valutazione delle sovvenzioni e quanto tempo ci vorrà per finanziare i progetti, la Casa Bianca sta elogiando gli sforzi che stanno facendo i produttori di chip. La firma, che dovrebbe iniziare alle 10:00 EDT, vedrà la partecipazione di membri del gabinetto, leader dell’industria automobilistica e leader sindacali, tra cui il presidente della United Auto Workers Ray Curry, secondo la Casa Bianca.

Saranno inoltre presenti politici, i sindaci di Detroit, Cleveland e Salt Lake City, nonché i governatori della Pennsylvania e dell’Illinois. Secondo la Casa Bianca, l’approvazione del disegno di legge ha incoraggiato nuovi investimenti in semiconduttori. È stato detto che Qualcomm si è impegnata a spendere 7,4 miliardi di dollari per gli acquisti dalla fabbrica di New York di GlobalFoundries a partire da lunedì, portando il suo impegno totale a quel punto a 7,4 miliardi di dollari. La quota di mercato statunitense aumenterà dal 2% al 10% come risultato dell’annuncio di Micron di un investimento di 40 miliardi di dollari nella produzione di chip di memoria, secondo la Casa Bianca. La legislazione sta affrontando una continua carenza che ha avuto un impatto su tutto, da veicoli, pistole, lavatrici e videogiochi. Poiché il deficit continua a colpire le case automobilistiche,

Il disegno di legge prevede anche un credito d’imposta sugli investimenti del 25% per gli impianti di produzione di chip, per un valore stimato di 24 miliardi di dollari, segnando un raro ingresso significativo nella politica industriale americana. La legge concede 200 miliardi di dollari in dieci anni per far avanzare la ricerca scientifica americana in modo che possa competere in modo più efficace con la Cina. Per pagare questi investimenti, il Congresso dovrebbe comunque adottare una legislazione separata sugli stanziamenti.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.